Mondo

Superluna: spettacolo nei cieli del mondo

Nella notte appena trascorsa l’astro lunare si è presentato agli occhi del mondo in tutto il suo splendore ed in tutta la sua pienezza.

Non capita spesso di vedere una luna così, agghindata a festa, come una dama col vestito della domenica. La natura sa regalarci spesso dei momenti unici, di inestimabile bellezza, irripetibili. La “Superluna” o, per utilizzare un termine scientifico, il perigeo lunare rappresenta un fenomeno astronomico che ci consente di ammirare la luna piena alla distanza più ravvicinata dalla terra, cosa che le consente di apparire il 7% più grande ed il 16% più brillante.

UN TRIPUDIO DI EMOZIONI. Sua maestà, la regina della notte, lo specchio argentato che raccoglie spesso i riflessi migliori di questa stanca umanità, si è stagliata contro l’universo stellato in tutta la sua immensità. Chissà quante volte abbiamo alzato lo sguardo scrutando la luna in cerca di chissà che cosa, chissà quante volte ci siamo addormentati cullati dai suoi pallidi raggi, un tocco lieve in una notte di mezza estate. L’astro lunare rappresenta, nell’immaginario collettivo, la controparte romantica del sole, fonte infinita di suggestioni e di ricordi, compagna inseparabile di tante vicissitudini della nostra vita. Sarà forse per questo che già dalla notte di ieri la rete è stata inondata dalla grazia lunare. Gli abitanti del globo l’hanno immortalata sugli sfondi più belli ed esotici, dall’estremo oriente alle Americhe, nel cielo di Washington o in quello di Hong Kong. E non importa se il volto diafano è solcato da qualche profondo neo o se, a volte, si tinge di un rosso cremisi, quasi fosse affondata in una scura pozza di sangue, la luna è bella a prescindere, silente custode dei nostri pensieri più inconfessabili, osservatrice bonaria delle vicende dell’umana stirpe. Il fenomeno scientifico che ha trovato rappresentazione nella volta celeste del mondo non si manifesta frequentemente, esclusi i mesi di gennaio 2017 e 2018, infatti, dovremo aspettare il 2023 per rivivere uno spettacolo simile. Godiamoci allora queste soavi note lunari, custodiamole nel profondo del cuore come ricordi preziosi.

I TANTI VOLTI DELLA LUNA. Dalla notte dei tempi, la luna non ha mai rappresentato soltanto un pianeta. Dalla mitologia alla musica passando per la letteratura, ha riempito l’immaginario di tantissimi ed illustri rappresentanti della razza umana. Venerata come una divinità fin dai tempi remoti, la luna era associata alla dea Artemide nell’antica Grecia ed alla dea Selene nell’antica Roma. Dea della notte, Dea della caccia, Dea della fecondità, trasfigurata nell’immaginario degli avi come una pallida fanciulla dalle vesti argentate, impegnata in un’infaticabile rincorsa con il sole. Divinità dell’ovest ma anche divinità dell’Est in panni maschili come gli dei mesopotamici Nanna e Sin. La luna come fonte di rapimento di tantissimi letterati, soprattutto italiani. Italo Calvino se ne innamorò pazzamente attribuendole qualità impensabili da attribuire alla terra. Cominciando da una soave leggerezza, l’aura di magia che accende la miccia del rapimento contemplativo, la genuinità e la naturalezza così diametralmente distanti, non soltanto in termini di distanza fisica, dall’artificiosità della terra e dei suoi costumi sociali. Ritroviamo la luna anche nello sconfinato pantheon tolkeniano nelle vesti di Isil, uno dei tanti elementi fantastici partoriti dall’immensa creatività dello scrittore inglese. Per non parlare dei brividi che ci corrono lungo la schiena quando ci arriva alle orecchie un ululato in una notte di luna piena. Notte di luna notte di mostri e di streghe, di orrende litanie recitate all’ombra di calderoni fumanti. E ancora luna e tintarelle come nella melodia di Mina. Luna e cultura. Astronomica, musicale, mitologica, legata alle tradizioni. Che la si guardi mentre si lanci la propria sfida alle stelle o che la si ammiri accanto al fuoco di un falò, la luna fa parte della nostra storia e del nostro immaginario, impossibile vivere senza.

Tags

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker