Sport

Serie A 2018/2019, arriva il boxing day

La nuova stagione calcistica italiana scalda i motori con l’ufficializzazione dei turni del prossimo campionato mentre l’attenzione dei tifosi si concentra sui primi colpi di mercato

Fortunatamente ci sono i mondiali di calcio in Russia a tenerci compagnia durante la breve assenza della Serie A Tim 2018/2019. Mentre i calciatori più forti al mondo si danno battaglia all’ombra del Cremlino, i vertici federali hanno reso note le date topiche del prossimo campionato italiano introducendo la novità del boxing day. Incomincia poi a tenere banco il più classico dei toto-nomi sotto l’ombrellone, quello relativo al calciomercato.

E BOXING DAY FU. Serie A sempre più in salsa anglosassone. I team del campionato italiano scenderanno in campo anche a Santo Stefano, il “boxing day” dei Paesi del Commonwealth, come i colleghi britannici. Ci saranno inoltre tre turni infrasettimanali: mercoledì 26 settembre, mercoledì 26 dicembre, mercoledì 3 aprile. Previste anche quattro soste per le Nazionali: 9 settembre, 14 ottobre, 18 novembre e 24 marzo. Saranno due le domeniche di pausa invernale: il 6 ed il 13 gennaio. Il nastro di partenza verrà tagliato il 19 agosto, mentre il semaforo rosso arriverà il 26 maggio del 2019. La Coppa Italia prenderà il via il 29 luglio ma le big entreranno in scena solo a partire da gennaio. Finalissima prevista per la data simbolica del 25 aprile 2019, Festa della Liberazione. Ancora una volta la prossima serie A la vedremo principalmente sulle reti Sky. La tv del miliardario Murdoch si è infatti aggiudicata la trasmissione in esclusiva di 266 partite incluse 16 partite “di cartello” su 20. Saranno 114 invece le partite trasmesse sulla piattaforma digitale britannica “Perform”. Con questa decisione si passa ufficialmente da una vendita dei diritti televisivi “per piattaforma” ad una vendita “per prodotto” al fine di garantire una maggiore esclusiva delle gare, logica da cui si è invece tirata fuori Mediaset.

LEGGI ANCHE: Cristiano Ronaldo: la leggenda di un atleta straordinario

IL CALCIOMERCATO. Con il mondiale in pieno svolgimento è forse un po’ presto per cominciare a tirare le prime somme di uno degli argomenti più chiacchierati nei bar e sotto l’ombrellone, il calciomercato. Inter e Milan (più la seconda che la prima) sono alle prese con i parametri del fair play finanziario che potrebbero comportare importanti penalizzazioni per la prossima stagione. I rossoneri rischiano addirittura l’esclusione dall’Europa League e sicuramente dovranno rivedere la gestione delle dinamiche di mercato. Più attive invece Juventus e Roma. I bianconeri cercano di piazzare il colpo Golovin, classe ’96, dal Cska Mosca e puntano anche l’ex interista Cancelo, nel frattempo tornato a Valencia. Siamo invece alle visite mediche per il colpo Emre Can. I giallorossi, dopo aver confermato l’allenatore Di Francesco, lavorano sia in uscita che in entrata. Allison potrebbe vestire la camiseta blanca nella prossima stagione mentre il “ninja” Nainggolan potrebbe vestire nerazzurro. Pronti per compensare i colpi in attacco che potrebbero portare a Trigoria Domenico Berardi, pupillo di Di Francesco e l’ex rosanero Javier Pastore. Sul fronte panchine invece se Sarri sta per accasarsi al Chelsea insieme a Gianfranco Zola, il Bologna lancia Pippo Inzaghi che lascia il Venezia dopo due stagioni esaltanti.

Tags

Related Articles

Close