ItaliaPickNews

Tragedia al concerto di Sfera Ebbasta: venduti troppi biglietti

Diversi i fronti sui quali si sta indagando: da un lato si cerca di fare luce su chi abbia spruzzato lo spray al peperoncino, dall'altro sul sovraffollamento e sulle misure di sicurezza della discoteca di Ancona

«Vorrei solo che tutti quanti vi fermaste a pensare a quanto può essere pericoloso e stupido usare lo spray al peperoncino in una discoteca. Per quanto a poco possa servire, il mio affetto e il mio sostegno vanno alle famiglie delle vittime e a quelle dei feriti». Il commento di Sfera Ebbasta arriva attraverso i social alcune ore dopo la tragedia avvenuta durante un suo concerto ad Ancona, dove sei persone sono morte schiacciate dalla calca mentre tentavano di fuggire dal locale, probabilmente dopo che qualcuno aveva scatenato il panico con uno spray urticante. Modalità che ricorda il drammatico episodio avvenuto a Torino in piazza San Carlo il 3 giugno del 2017 durante la proiezione della finale di Champions League Juventus-Real Madrid. I feriti sono 59, otto sono in pericolo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da $€ (@sferaebbasta) in data:


Diversi i fronti sui quali si stanno muovendo gli inquirenti: da un lato si cerca di fare luce su chi abbia spruzzato lo spray al peperoncino, dall’altro sul sovraffollamento e sulle misure di sicurezza della discoteca. Da quanto accertato erano stati venduti 1400 biglietti a fronte di una capienza di 870 persone. Troppe, secondo quanto riferiscono i carabinieri. Le morti nella calca sarebbero dovute al crollo delle balaustre mentre la folla spingeva per allontanarsi una volta uscita dal locale. Si indaga per omicidio colposo plurimo, il locale è sotto sequestro.

Tags

Related Articles

Close