MondoPickNews

Svezia, divieto di fumo all’aperto da luglio 2019

L'obiettivo della nuova legge è quello di rendere il paese scandinavo smoke-free entro il 2025

In Italia il divieto di fumo nei locali pubblici è stato introdotto già dal 2003. In Svezia è arrivato qualche anno dopo, nel 2005, ma il paese scandinavo è già pronto a fare il passo successivo: estendere il divieto anche all’aperto. È stata approvata dal Parlamento svedese una nuova legge, passata con 142 voti favorevoli e 120 contrari, che estende il divieto di fumo, a partire dal 1 luglio 2019, anche ai parchi gioco, alle banchine di attesa dei treni nelle stazioni ferroviarie, nei ristoranti all’aperto e all’ingresso dei luoghi consentiti ai fumatori. L’obiettivo è quello di rendere il paese scandinavo “libero” dal fumo entro il 2025.

In Svezia il fumo è attualmente consentito in aree fumatori designate nella maggior parte dei luoghi di lavoro e luoghi pubblici. Secondo dati ufficiali nel 2016 solo l’11% dei 10 milioni di svedesi fuma tutti i giorni con regolarità e circa il 10% solo occasionalmente. La metà rispetto all’Italia. Secondo il rapporto Nazionale sul fumo del 2018 il 23,3% di italiani fuma abitualmente.

Tags
Close