Salute

Come tornare in forma dopo le feste

Il segreto è ripristinare le sane abitudini alimentari: bere almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno, moderare l’assunzione di sale e consumare adeguate porzioni di frutta e verdura. Un errore saltare i pasti per velocizzare i risultati

Senso di pesantezza, ritenzione idrica e gonfiore addominale ormai non ci abbandonano da giorni, classico regalo post feste delle abbuffate. Tra i buoni propositi del 2019 c’è sicuramente quello di rimettersi in forma. Ciò potrebbe erroneamente indurci a voler digiunare per velocizzare il percorso, ma purtroppo tutto in natura ha bisogno dei suoi tempi e così anche il nostro corpo. Il digiuno oltre ad essere inutile sarebbe anche controproducente perché andrebbe ad alterare l’assetto dell’insulina e di altri ormoni inducendoci ad avere ancora più fame. L’unica soluzione è quella di ripristinare con disciplina e pazienza le sane abitudini alimentari che porteranno nuovamente al tanto desiderato benessere psico-fisico.

LEGGI ANCHE:  Dieta chetogenica, attenzione al “fai da te”

Iniziamo quindi un percorso di detossificazione. Come? Eliminando per una quindicina di giorni totalmente insaccati, formaggi, carni rosse, fritture, condimenti elaborati, dolci e alcolici. Depuriamo l’organismo bevendo la corretta quantità d’acqua giornaliera (1,5 litri circa al dì) e iniziamo a coccolarci con tisane ed infusi caldi, drenanti e depurativi (tarasacco, melissa, tiglio, cardiomariano e finocchio) o con del the verde. Ricominciamo a consumare le corrette porzioni di verdure e frutta così che possano agire da “spazzini” per l’organismo. Tra gli alimenti depurativi che dovremmo inserire più spesso nei nostri menù post-feste ci sono: bieta, spinaci, sedano, cicoria e tutte le verdure a foglia verde per il loro potere disintossicante e detossinante. I broccoli per l’effetto antiossidante. I carciofi fondamentali per depurare fegato e cistifellea, non dimentichiamoci che sono coleretici, hanno cioè la capacità di aumentare la secrezione di bile da parte delle cellule epatiche, e colagoghi, cioè favoriscono il flusso della bile dalla cistifellea all’intestino. L’aglio in quanto “antibiotico naturale” e il pompelmo detossificante e stimolatore del sistema immunitario.

Durante i giorni depurativi è importante che non vengano consumate pietanze pronte e alimenti confezionati, ricchi tra l’altro di sali e zuccheri. Possibilmente prestiamo maggiore attenzione nel fare la spesa magari leggendo le etichette così da scegliere prodotti biologici, a km 0 e di stagione. Ricominciamo a moderare l’assunzione di sale insaporendo i cibi con le spezie dalle proprietà disintossicanti come timo, cumino, curcuma e zenzero. Cerchiamo inoltre di aiutare il nostro corpo a smaltire i chili accumulati durante le feste facendo attività fisica: rinunciamo per qualche giorno all’auto per brevi percorrenze, prediligiamo le scale all’ascensore e prendiamo la sana abitudine di fare lunghe camminate. Meglio ancora se iniziamo a praticare con costanza uno sport che ci piace.

Tags

Maria Teresa D'Agostino

Laureata presso l’Università degli Studi di Catania con il massimo dei voti e la lode è esperta in nutrizione clinica. Abilitata all’Esercizio della Professione dal 2012. Si è perfezionata presso L’Accademia Internazionale di Nutrizione clinica di Roma con il massimo dei voti. Socia SINU (Società di Nutrizione Umana) dal 2017. Tutor aziendale presso l'Università di Catania, Facoltà di Scienze e Tecnologie Alimentari.

Related Articles

Back to top button
Close