PickNews

Usa, un reticolato al confine con il Messico per evitare un nuovo shutdown

Trovato l’accordo bipartisan per finanziare la sicurezza del confine e scongiurare la chiusura chiusura delle attività del governo federale, che potrebbe scattare il 16 febbraio. Ma serve l’ok di Trump

Democratici e Repubblicani statunitensi hanno detto di aver trovato un accordo per evitare un nuovo shutdown, cioè la parziale chiusura delle attività del governo federale statunitense. La notizia diffusa dai media americani parla di un accordo bipartisan per finanziare la sicurezza del confine. Nessun riferimento esplicito al muro voluto dal presidente Donald Trump. Ancora i dettagli scarseggiano ma affinché l’accordo eviti davvero lo shutdown bisognerà votarlo al Congresso e, soprattutto, farlo firmare al presidente.

Secondo il Washington Post, l’accordo prevede 1,375 miliardi di dollari di barriere lungo il confine tra Usa e Messico inclusi 100 chilometri di nuove recinzioni. Non ci sarà il muro di cemento o di acciaio come voleva il presidente Donald Trump, ma un reticolato (magari con dei dissuasori) per garantire la sicurezza al confine. Finora Trump non ha mai arretrato sulla sua richiesta di 5,7 miliardi, e non è ancora detto che voglia farlo. Senza la firma del presidente un nuovo shutdown potrebbe scattare 16 febbraio. Intanto, Trump ha twittato: «Il muro sarà costruito in un modo nell’altro».

LEGGI ANCHE: Lo shutdown più lungo nella storia degli Stati Uniti

Tags

Related Articles

Back to top button
Close