Mondo

La rivoluzione di Twitter

Il social di Jack Dorsey risponde alle Stories: un aggiornamento permette di fare video e foto e twittarli velocemente. Anche le conversazioni saranno più semplici e intuitive

Passa dalle foto e dalle immagini la trasformazione di Twitter. Un nuovo aggiornamento apre a nuove funzionalità che rendono più semplici e intuitive le conversazioni della piattaforma. L’app di Twitter offre un accesso rapido alla fotocamera dello smartphone: si possono fare video e foto e twittarli velocemente. Inoltre è possibile aggiungere testo (fino a 280 caratteri, ovviamente), hashtag e luogo. Si tratta di uno dei più importanti cambiamenti nella storia del social network.

Ma come funziona? Dalla timeline, con uno swipe a destra si accede alla fotocamera. Con un clic si scatta la foto, mentre tenendo premuto si registra un video, che attualmente ha una durata massima di due minuti. Inoltre, è presente un tasto Live, che avvia una diretta streaming utilizzando Periscope. Dopo aver scattato la foto, è possibile scegliere il colore della cornice, aggiungere testo, hashtag e luogo: Twitter propone automaticamente posizione e hashtag, per favorire l’utilizzo della nuova funzione durante gli eventi.

«È facile condividere un’idea twittando ma lo vogliamo rendere ancora più semplice – dice Keith Coleman, vice president di Consumer Product di Twitter – e far condividere agli utenti ciò che vedono con foto e video. Twitter vuole aiutare gli utenti a catturare ciò che vedono e condividerlo con l’audience giusta. Questo aggiornamento è un’evoluzione dei tweet in questa direzione». La concorrenza degli altri social media e in particolare di Facebook e Instagram ha reso difficile la redditività di Twitter: la continua proposta di nuove applicazioni sul social fondato da Mark Zuckerberg ha attirato l’attenzione degli utenti, lasciando al social del cinguiettio un ruolo centrale nella comunicazione politica.

LEGGI ANCHE: Facebook, Whatsapp, Instagram: generazioni di italiani alle prese con i social

Twitter ha, inoltre, ufficialmente iniziato i test per la nuova versione dell’applicazione. Si tratta di un primo esperimento aperto agli utenti che si sono iscritti al programma, che ora possono scaricare e provare twttr, il prototipo chiamato così per ricordare il nome originale dell’app. L’obiettivo di Twitter è ottenere un primo feedback dal pubblico, per capire come modificare e migliorare l’applicazione prima del rilascio definitivo. Le novità della nuova versione partono dall’icona, leggermente ridisegnata, e riguardano perlopiù le conversazioni, nel tentativo di rendere i dibattiti sulla piattaforma più sani, rispettosi e facili da seguire.

Le maggiori modifiche visibili in twttr sono relative alle risposte all’interno delle conversazioni, in passato ritenute visualmente poco appetibili e difficili da seguire. Nella nuova versione, come si apprende da TechCrunch, le repliche a un tweet di un utente sono segnalate non più da un filo sottile e poco visibile, che poteva provocare confusione, ma da una sorta di parentesi arrotondata che rende molto più chiaro chi sta rispondendo a chi. Inoltre, twttr aggiunge anche un’interessante novità: le risposte di chi seguiamo saranno posizionate per prime e segnalate da una linea blu, mentre il colore grigio indicherà i tweet di tutti gli altri utenti. Twitter spiega che l’ordine in cui compaiono i cinguettii è personalizzato a seconda dell’utilizzo e delle interazioni.

LEGGI ANCHE: La politica al tempo dei social: quando un ministro gioca a fare l’influencer

Ma la rivoluzione portata da twttr coinvolge anche la popolarità dei post, che viene messa in secondo piano: i ‘mi piace’ e i retweet saranno infatti nascosti in un primo momento e bisognerà cliccare sul tweet perché appaiano. Infine, il nuovo prototipo di Twitter nasconderà automaticamente le risposte ‘secondarie’, non rivolte al tweet originale, che potranno comunque essere lette cliccando su ‘mostra di più’. In questo modo, il social di Jack Dorsey spera di semplificare ulteriormente la lettura delle conversazioni. In ogni caso, tutte le novità che i tester noteranno in twttr sono da ritenere temporanee e quindi soggette a modifiche. Questo perché, come sottolineato dall’azienda, una parte fondamentale di twttr riguarda il feedback che gli utenti possono dare tramite un’apposita sezione della nuova app. A seconda delle opinioni del pubblico, Twitter sarebbe dunque pronta a correggere il tiro di una rivoluzione che, comunque, è già iniziata.

Tags

Related Articles

Close