PickNews

Fine della tregua sui dazi: Trump annuncia un aumento dal 10 al 25% sulle importazioni dalla Cina

Annuncio a sorpresa del presidente Usa dopo i negoziati avviati in seguito al G20 di Buenos Aires. «L'accordo sul commercio continua, ma troppo lentamente, dato che loro continuano a cercare di rinegoziarlo», spiega su Twitter

Donald Trump ha annunciato via Twitter che i dazi su 200 miliardi di dollari di prodotti cinesi da venerdì saliranno dal 10 al 25%. Non solo: altri 325 miliardi di dollari di merci saranno «a breve» soggetti a nuovi dazi. Per il presidente americano i colloqui sull’accordo commerciale Usa-Cina stanno procedendo troppo lentamente. Finisce così la tregua sui dazi raggiunta a dicembre tra Xi Jinping e Donald Trump: al G20 di Buenos Aires avevano stabilito che le tariffe doganali Usa sarebbero rimaste congelate al 10% in attesa dell’avvio di negoziati che avrebbero dovuto riguardare il trasferimento forzato di tecnologia, la protezione della proprietà intellettuale, le barriere non tariffarie, le cyber intrusioni, servizi e agricoltura.

I negoziati, che si sarebbero dovuti concludere entro i successivi 90 giorni, sono stati effettivamente avviati, ma, osserva Trump, vanno troppo a rilento: «L’accordo sul commercio con la Cina continua, ma troppo lentamente, dato che loro continuano a cercare di rinegoziarlo», scrive il presidente degli Stati Uniti. Con due tweet Trump ha messo le mani avanti alla vigilia dello sbarco a Washington del vice premier cinese Liu He, atteso a giorni per la fase finale delle trattative che, secondo indiscrezioni, dovrebbero chiudersi con un accordo proprio venerdì. La mossa degli Usa potrebbe essere, dunque, solo un tentativo per accelerare le trattative, aumentare la pressione e spingere la Cina finalmente a raggiungere l’intesa commerciale allo studio ormai da mesi.

LEGGI ANCHE: Dazi, la guerra tra Usa e Ue favorirebbe la Cina

Tags

Related Articles

Back to top button
Close