Mondo

Elezioni europee, quanto pesano gli indecisi

Nove milioni di italiani non sanno ancora per chi voteranno il prossimo 26 maggio: il 27% potrebbe scegliere la Lega, il 23% il Pd

A meno di venti giorni dal voto del 26 maggio, il 17% degli italiani è ancora indeciso sul voto da esprimere alle prossime elezioni europee. Si parla di un bacino di quasi nove milioni di elettori che, pur volendo andare alle urne, ancora non sanno verso chi indirizzare la propria preferenza alle europee. Dalle rilevazioni del sondaggio è emerso anche che il 27% degli indecisi potrebbe decidere di assegnare il proprio voto alla Lega, il 23% al Pd e il 19% al Movimento 5 stelle.

Donna, over 35, astensionista o ex elettrice di M5s o Pd: ecco l’identikit dell’indecisa-tipo che emerge dai dati. Il 65% di chi non ha sciolto la prognosi in vista delle europee del prossimo 26 maggio appartiene al gentilsesso. Pochi i giovani invece, forse perché più convinti ad astenersi. Appena il 19% del campione, infatti, ha tra i 18 e i 34 anni; a dividersi il restante 81% sono, quasi in parti uguali, gli adulti (vale a dire i 35-54enni) e gli anziani dai 55 in su. È quanto emerge dal sondaggio realizzato dall’Istituto Noto Sondaggi per Il Sole 24 Ore.

LEGGI ANCHE: Elezioni europee, dove siederanno i partiti italiani all’Europarlamento

In quello che per più dei due terzi degli indecisi come un “secondo tempo” delle politiche del 2018, al punto che il 66% del campione sostiene che queste consultazioni europee condizioneranno direttamente il futuro della politica interna italiana, si vuol sentire parlare di temi nazionali e non europei, anche se prevalgono in misura maggiore i sostenitori dell’Europa (55%) rispetto ai sovranisti. I risultati del sondaggio Noto sono in linea con quelli della rilevazione realizzata da IndexResearch per il programma Piazza Pulita alcuni giorni prima e secondo cui il 35,9 per cento degli intervistati alla domanda «Se ieri si fossero tenute le elezioni europee, Lei per quale partito avrebbe più probabilmente votato?» ha risposto di non saperlo. Gli indecisi saranno, quindi, l’ago della bilancia delle prossime elezioni europee.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close