PoliticaPrimo Piano

Forza Italia, Berlusconi nomina Carfagna e Toti coordinatori del partito

Il governatore della Liguria invoca entro la fine dell’anno le primarie: «Non credo che si possa fare una rivoluzione partendo da un board». Carfagna: «È la smentita a chi ci voleva paralizzati da incertezze e scontri interni»

Mara Carfagna e Giovanni Toti saranno i nuovi coordinatori di Forza Italia. Silvio Berlusconi lo ha annunciato in una nota diffusa durante la riunione congiunta dei gruppi parlamentari azzurri: «Delego alla onorevole Mara Carfagna e a Giovanni Toti la responsabilità di coordinare l’organizzazione del partito. Il Comitato nazionale non si terrà il 25 giugno ma il 13 Luglio. Ho incontrato Toti. Vogliamo offrire reale contributo del paese».

È il primo passo per sanare le spaccature con il governatore della Liguria, che intanto a Tg2 Post su Rai2 commenta: «Non credo che si possa fare una rivoluzione partendo da un board, si fa una rivoluzione partendo da dei contenuti e dandosi dei tempi precisi». E invoca «entro la fine dell’anno un congresso o delle primarie aperte dove tutti gli amici usciti da Forza Italia possano partecipare». Primarie a cui ha aperto a parole anche lo stesso Berlusconi: «Il Congresso Nazionale sarà anche l’occasione – si legge in una nota – per valutare l’opportunità di indire ampie consultazioni popolari in ordine alle cariche elettive».

Il Comitato di Forza Italia si terrà il prossimo 13 luglio, come ha annunciato Berlusconi ai parlamentari. Nella nota in cui annuncia le deleghe a Carfagna e Toti, l’ex premier precisa però che la «responsabilità di coordinare l’organizzazione del Partito avverrà sulla base delle mie indicazioni», mentre la parlamentare e il presidente di Regione avranno il compito di «curare anche il Coordinamento di un gruppo al quale verrà affidato l’incarico di redigere una proposta di modifica statutaria da presentare al Congresso Nazionale». «Tale proposta – aggiunge Berlusconi – sarà elaborata unitamente ad Antonio Tajani, alle capogruppo Anna Maria Bernini e Mariastella Gelmini. Queste deleghe, ovviamente – prosegue l’ex premier – sono temporalmente limitate fino alla data del Congresso Nazionale».

LEGGI ANCHE: Centrodestra, Meloni scarica Berlusconi e propone un governo FdI-Lega

Mara Carfagna ha affermato che il suo lavoro di coordinatrice inizierà il più presto possibile: «Ringrazio il presidente Silvio Berlusconi per la fiducia che mi ha espresso e per la lungimiranza con cui apre una fase nuova del nostro partito, senza calpestare ma anzi rendendo onore alla nostra storia. Storia di cui sono fiera e da cui non ho mai preso le distanze. Ringrazio anche tutti i colleghi che mi hanno espresso la loro fiducia in queste ore. Sarò al lavoro già da domani con il collega Giovanni Toti per riempire di contenuti e proposte questa nuova fase e invito tutti i dirigenti, i militanti, i semplici iscritti a riattivare la loro partecipazione alla vita del partito: mai come ora servono le energie di tutti. Le Cassandre che ci raccontavano paralizzati dall’incertezza e dagli scontri interni, sono state ancora una volta smentite. Ne sono felice: non ho mai avuto dubbi sulla capacità reattiva di Forza Italia, ora è il momento di rimboccarci le maniche insieme».

Tags

Related Articles

Back to top button
Close