ItaliaPrimo Piano

Maturità 2019, seconda prova: Tacito e Plutarco al Classico, esordio di fisica allo Scientifico

Da quest'anno più discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi. E così entra per la prima volta la fisica nello scritto dello Scientifico e al Classico si chiede di tradurre un testo in latino e fare un confronto con un testo in lingua greca

È il debutto della doppia materia nel secondo (e ultimo) scritto della Maturità. Dopo il primo passo fatto tutti insieme con la prova di italiano, le strade degli studenti si dividono. Oggi gli studenti sono alle prese con la seconda prova, declinata a seconda dell’indirizzo di studi scelto all’inizio del loro percorso. Da quest’anno ci sono delle novità: più discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi. E così entra per la prima volta la fisica nello scritto dello Scientifico e al Classico si chiede agli studenti di tradurre un testo in latino, fare un confronto con un testo in lingua greca (con traduzione a fronte) e rispondere a tre domande su entrambi i brani che ne valutano comprensione e interpretazione.

Per gli studenti del liceo classico, le versioni da tradurre sono un brano di Tacito per il latino e di Plutarco per il greco. Il tema scelto è l’assassinio dell’imperatore romano Servio Sulpicio Galba: il primo estratto è preso dal primo libro delle Historiae di Tacito, il secondo da “Vita di Galba” di Plutarco. Per gli studenti dello scientifico, sono usciti anche i due problemi con i quattro quesiti collegati. Il compito di fisica consiste in un problema da risolvere su un condensatore.

LEGGI ANCHE: Maturità 2019, arriva la seconda prova mista

Al liceo linguistico, per la prova di comprensione e produzione, sono uscite spagnolo come lingua 1 e cinese come lingua 3. Per Economia aziendale i quattro rischi del business e il conto economico di Alfa spa dal quale emerga il miglioramento del risultato economico e del rischio di credito. Seguono poi una serie di quesiti: il candidato deve sceglierne due. Gli studenti dei licei artistici dell’indirizzo grafica alle prese con la seconda prova dell’esame di maturità se la vedono con la realizzazione di logo, locandina e invito all’inaugurazione di un nuovo spazio espositivo e scuola d’arte. All’indirizzo architettura invece i maturandi dovranno ideare e realizzare un museo dello spazio tenendo conto che sarà principalmente dedicato ai giovani e alle scuole. Dall’autoritratto al selfie la traccia proposta oggi ai maturandi dell’artistico indirizzo arti figurative plastico scultoreo. La Luna e l’anniversario dello sbarco del 1969 è la traccia della seconda prova della maturità per l’artistico indirizzo audiovisivo e multimediale. Per Scienze Umane, la traccia parte dai testi tratti da “Lettera a una professoressa”, libro del 1967 scritto da alcuni ragazzi della scuola di Barbiana, sotto la supervisione di don Lorenzo Milani e “Storia della scuola” di Saverio Santamaita.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close