Italia

Sea Watch, gli insulti sessisti contro la capitana Carola Rackete

La decisione della capitana tedesca di entrare nel porto di Lampedusa ha scatenato i sostenitori di Salvini. Una marea d’insulti l’ha travolta sui social network

Pur consapevole di andare incontro a un’incriminazione per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, Carola Rackete, capitana tedesca 31enne della Sea Watch, con a bordo 42 migranti recuperati in mare, ha deciso di ignorare il divieto e di entrare nelle acque italiane. Una decisione che ha scatenato i sostenitori di Matteo Salvini e così Carola Rackete, suo malgrado, è diventata una protagonista sui social, tanto che il suo nome è finito in trending topic su Twitter.

Il ministro dell’interno con una serie di post sui social ha dato il via alla campagna contro la Sea Watch e la comandante della nave. Tra i commentatori c’è chi crede sia in gioco la sovranità nazionale, chi è convinto che la decisione di violare il blocco sia una dichiarazione di guerra, e quelli che esigono l’immediato arresto della comandante e l’affondamento della nave. Il comune denominatore però è l’odio verso la comandante Rackete, ricoperta di insulti, spesso di carattere sessista. «Stronzetta irrispettosa», «tro**», «baldracca», «putt***», «zecca viziata»: sono gli insulti più gettonati che sono stati rivolti alla donna sui social network.

 Sea Watch, gli insulti sessisti contro la capitana Carola Rackete

C’è anche chi si spinge ancora oltre, augurandole di essere stuprata. Qualcuno, che immancabilmente si cela dietro un profilo anonimo dal nome inventato e con nessuna foto profilo reale, che parla testualmente di «impalamento in pubblica piazza». E se il vicepremier Matteo Salvini l’ha definita «una sbruffoncella che fa politica», i suoi fan che non sono certo famosi per la continenza verbale ci sono andati giù pesante. Ecco quindi quelli che propongono di «raparla a zero e metterla al gabbio a pane ed acqua» o si complimentano con lei perché «reggerne 42 per 13 giorni non è un gioco per tutte».

 Sea Watch, gli insulti sessisti contro la capitana Carola Rackete

Tags

Related Articles

Back to top button
Close