ItaliaPrimo Piano

Fondi russi alla Lega: la Procura di Milano apre un’inchiesta

L’ipotesi di reato è corruzione internazionale. «Stiamo facendo accertamenti per capire se ci siano reati o meno», ha confermato il procuratore Greco

La procura di Milano indaga con l’ipotesi di «corruzione internazionale» sulla presunta trattativa per finanziare la Lega con soldi russi. L’indagine è stata avviata dopo la pubblicazione della ricostruzione giornalistica della vicenda da parte del giornale online americano Buzzfeed. «Stiamo facendo accertamenti per capire se ci siano reati o meno», ha confermato il procuratore Francesco Greco ai cronisti.

Una vicenda che diventa un’altra faglia nei rapporti tra gli alleati di governo. Fonti M5S fanno sapere di essere «preoccupati per questa storia, l’apertura dell’inchiesta è una cosa da non sottovalutare. Chiediamo trasparenza. Su questo governo non ci deve essere nessuna ombra, il Movimento non ha mai preso nessun finanziamento e mai lo prenderà, noi rispondiamo solo ai cittadini». I due capigruppo del Pd al Senato e alla Camera, Andrea Marcucci e Graziano Delrio, hanno annunciato il «deposito nei prossimi giorni di una proposta di legge per l’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta». Plaude all’iniziativa il segretario del Pd. «Bene la commissione d’inchiesta per fare chiarezza», ha twittato Nicola Zingaretti.

La Lega, dal canto suo, continua a smentire la notizia. «Da Mosca ho sempre portato a casa matrioske e “Masha e Orso” per mia figlia», ha detto Matteo Salvini in diretta Facebook. Al centro della vicenda ci sarebbe Gianluca Savoini, animatore dell’associazione Lombardia-Russia. Mercoledì il sito americano Buzzfedd ha pubblicato ampi stralci di alcune registrazioni dalle quali emergerebbe che il 18 ottobre scorso Savoini si sarebbe incontrato con alcune persone «per negoziare i termini di un accordo per inviare milioni di dollari frutto dei proventi del petrolio russo al partito di Salvini, attraverso un canale segreto».

Tags

Related Articles

Back to top button
Close