PickNews

Morte di Camilleri: il cordoglio della politica e dello spettacolo

L'intellettuale siciliano lascia in eredità un patrimonio di oltre 100 libri, con 30 milioni di copie vendute. Fiorello: «Buon viaggio Maestro...»

«Se potessi, vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio cunto passare tra il pubblico con la coppola in mano». Così immaginava questo giorno Andrea Camilleri. Invece si è spento stamane all’ospedale Santobono di Roma dove era  arrivato un mese fa in condizioni gravi. Camilleri, 93 anni, padre del commissario Montalbano, ci lascia un patrimonio di oltre 100 libri, con 30 milioni di copie vendute. È stato scrittore, regista e sceneggiatore.

La notizia in un comunicato della Asl Rm1. Lo scrittore, 93 anni, era ricoverato da giugno all’ospedale Santo Spirito di Roma, non aveva mai ripreso conoscenza. È morto «alle ore 8.20 del 17 luglio 2019 presso l’ospedale Santo Spirito. Le condizioni sempre critiche di questi giorni si sono aggravate nelle ultime ore compromettendo le funzioni vitali. Per volontà del maestro e della famiglia le esequie saranno riservate. Verrà reso noto dove portare un ultimo omaggio».

I messaggi di cordoglio che arrivano dal mondo dello spettacolo e della politica sono tantissimi. In radio, in tv, sulle pagine social.

Tags
Back to top button
Close