ItaliaPickNews

Maturità 2019: aumentano i diplomati con 100 e lode, il Sud batte il Nord

L'1,6% degli studenti ha superato l'esame di Stato con il massimo dei voti: l'anno scorso l'1,3%. La Campania è la regione con il più alto numero assoluto di diplomati con lode

Aumentano i diplomati con 100 e lode (complessivamente 7.365): sono l’1,6%, mentre l’anno scorso erano l’1,3%. Diminuiscono invece gli studenti che hanno conseguito un voto superiore a 70/100: sono il 61,7%, rispetto al 64,5% di un anno fa. È quanto emerge dalle rilevazioni effettuate dal Miur, sui primi risultati relativi alla Maturità 2019. Quest’anno è stato ammesso all’esame il 96,1% dei candidati scrutinati (nel 2018 era stato il 96%) e i diplomati finali risultano essere il 99,7%, erano il 99,6% nel 2018.

Se le lodi aumentano, i diplomati con il 100 ‘secco’ sono in leggero calo: sono il 5,6%, nel 2018 erano il 5,7%. Cresce la percentuale dei ragazzi con voto compreso tra 91 e 99, dal 9% al 9,8%. Diminuiscono sensibilmente i voti nella fascia 81-90, dal 19,6% al 16%; calano leggermente i 71-80, dal 28,9% al 28,7%. In aumento i punteggi al di sotto del 70, il 38,3% rispetto al 35,5% del 2018. I 61-70 sono il 31,4% (erano il 27,7% nel 2018). I 60 scendono dal 7,8% al 6,9%.

LEGGI ANCHE: Maturità, ecco i voti dei politici da Salvini a Di Maio

La regione con il più alto numero assoluto di diplomati con lode è la Campania (1.287), seguita da Puglia (1.225) e Sicilia (817). Guardando al rapporto percentuale tra diplomati con lode e diplomati totali, la percentuale più alta viene registrata in Puglia (3,4%), seguita da Calabria (2,6%) e Umbria (2,4%).

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi