Mondo

L’ultima trovata di Trump: comprare la Groenlandia

Il presidente americano è interessato all’enorme isola e discuterà l’affare il prossimo mese durante la visita ufficiale a Copenaghen con la premier Mette Frederiksen

Donald Trump è pronto a fare un’offerta alla Danimarca per acquistare la Groenlandia. Che voglia scioglierne per sempre i ghiacci in omaggio a un effetto serra che non lo preoccupa? Trasferirvi in massa immigrati indesiderati? Costruirvi immensi campi da golf? Farne una infinita base militare o una gigantesca miniera? Le scommesse, tra il serio e il faceto, impazzano sull’ultima, sorprendente, trovata del presidente americano: comprare la Groenlandia. Non un’isola qualsiasi, ma la più grande al mondo.

LEGGI ANCHE: La Groenlandia si scioglie: in mare 10 miliardi di tonnellate d’acqua in un solo giorno

Lo scrive il Wall Street Journal, specificando che il presidente Usa ne avrebbe parlato «ripetutamente» con i propri consiglieri, anche se «con vari gradi di serietà». L’interesse di Trump sarebbe nato ad una cena ufficiale nella scorsa primavera quando qualcuno ha confidato a Trump che la Danimarca sarebbe alle prese con qualche problema finanziario e che l’ipotesi di vendere la Groenlandia, a cui il governo di Copenaghen versa ogni anno 591 milioni di dollari in sussidi, poteva diventare una necessità. Da qui l’idea di lasciare agli Usa un territorio, come fece un suo illustre predecessore, il presidente Dwight Eisenhower, sotto il quale l’Alaska venne annessa agli Stati Uniti.

Grazie a un trattato tra gli Stati Uniti e la Danimarca, la Groenlandia, che tecnicamente fa parte del Nord America, è già sotto l’influenza americana: qui si trova la base militare Usa più a nord, Thule Air Base, a soli 1.200 chilometri dal Circolo polare. Ma per Trump non basta: la sua idea sarebbe quella di acquistarla, come fosse una proprietà immobiliare, per allargare la propria influenza militare e allo stesso tempo passare alla storia come il presidente americano che comprando l’immensa isola ha esteso a Nord il territorio degli Stati Uniti. Trump ne parlerà con la premier Mette Frederiksen durante l’imminente visita ufficiale in Danimarca, prevista all’inizio di settembre. Trump non sarebbe il primo presidente Usa a tentare di acquistare l’enorme isola. Nel 1946, dopo la Seconda Guerra Mondiale Harry Truman aveva offerto alla Danimarca 100 milioni di dollari, ma la proposta venne rifiutata.

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi