EconomiaPrimo Piano

Come lo spread eviterà l’aumento delle tasse

Allo studio del nuovo governo Conte c’è la creazione di un fondo nel quale far confluire i risparmi derivanti dal calo dello spread che saranno impiegati per alleggerire la pressione fiscale

Tra le misure economiche allo studio del governo M5s-Pd c’è quella di sfruttare il calo dello spread per evitare l’aumento delle tasse. L’idea è quella di un nuovo fondo, da istituire con la prossima Legge di Bilancio, nel quale far entrare, anno dopo anno, i risparmi che potrebbero arrivare dal calo dello spread, e quindi dei tassi di interesse che l’Italia paga sul proprio debito pubblico. Vincolando lo stesso fondo a una precisa destinazione d’uso, e cioè ad «alleggerire la pressione fiscale», uno degli obiettivi inseriti nel programma dello stesso governo Conte due.

LEGGI ANCHE: Lo spread, questo sconosciuto

Il deciso calo dello spread che si è verificato in questi giorni sui mercati, con minimi che non si vedevano da anni, permetterà all’Italia di risparmiare una somma importante di interessi sul debito. Lo spread misura la differenza tra rendimento tra titoli di stato tedeschi (Bund) e titoli di stato italiani (Btp) con scadenza a dieci anni. Più il suo valore è elevato e più è elevato il tasso di interesse che l’Italia paga sui propri titoli: ogni anno l’Italia paga decine di miliardi in interessi sul debito (il denaro da rimborsare agli acquirenti dei titoli). Per questo è fondamentale che l’Italia paghi meno interessi sui propri titoli e questo è possibile solo se il loro rendimento diminuisce, ovvero se lo spread cala. Un calo di 100 punti dello spread vale, in media su base annua, oltre 2 miliardi di euro.

Già il precedente governo Conte, quello formato da Lega e Movimento 5 Stelle, aveva previsto l’istituzione di un fondo destinato a finanziare la flat tax. Nel 2011 fu il governo Berlusconi a creare un fondo per il taglio delle tasse che doveva essere alimentato dai frutti della lotta all’evasione fiscale. Ma tutto è rimasto sulla carta. Affinché il meccanismo funzioni serve dunque che lo spread si mantenga basso, e che i risparmi siano realmente utilizzati per la rimodulazione delle aliquote Irpef e non vengano destinati ad altre urgenze.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close