Siria, accordo Usa-Turchia: «Tregua di 120 ore per il ritiro dei curdi»

L’incontro ad Ankara tra il leader turco Erdogan e il vice presidente americano Pence ha portato ad un primo risultato. Trump: «Milioni di vite saranno salvate»

Stati Uniti e Turchia hanno raggiunto un accordo per fermare l’offensiva turca contro i curdi nel nordest della Siria. Lo ha detto il vice presidente americano, Mike Pence, al termine di un incontro in Turchia con il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan. L’annuncio è stato confermato dal presidente Usa Donald Trump via Twitter: «Grandi novità dalla Turchia. Grazie Erdogan. Milioni di vite saranno salvate».

Nello specifico Washington e Ankara hanno raggiunto un cessate il fuoco di 120 ore in cui gli Usa favoriranno l’evacuazione dei combattenti curdi dalla zona di sicurezza concordata con la Turchia. Lo stop totale dell’offensiva avverrà dopo il ritiro completo dei combattenti curdi. «La Turchia – ha spiegato Pence – acconsente a una pausa nell’offensiva per consentire il ritiro delle forze curde verso aree sicure». Mike Pence ha confermato che Ankara avrà una zona di sicurezza concordata di circa 32 km oltre il suo confine con la Siria, sottolineando che «Trump revocherà le sanzioni imposte alla Turchia dopo il cessate il fuoco in Siria».

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi