PickNewsSport

Olimpiadi Milano-Cortina 2026, il Ceo è Vincenzo Novari

L'ex amministratore delegato di 3 Italia è stato scelto per guidare il comitato organizzatore dei Giochi invernali

Sarà Vincenzo Novari l’amministratore delegato della fondazione che verrà istituita per organizzare le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026. La decisione, presa all’unanimità, è arrivata durante la riunione presso gli uffici del ministero per le Politiche giovanili e lo Sport, a cui hanno partecipato tra gli altri il ministro Vincenzo Spadafora, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, i governatori di Lombardia e Veneto, Attilio Fontana e Luca Zaia, i sindaci di Milano e Cortina, Beppe Sala e Gian Pietro Ghedina. «Siamo tutti d’accordo nel designare il nome di Vincenzo Novari come Ceo della fondazione per le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026 che verrà istituita a breve. Crediamo che abbia tutte le qualità per fare un buon lavoro», ha annunciato il ministro Spadafora.

LEGGI ANCHE: Olimpiadi 2026, quanto valgono i giochi invernali di Milano-Cortina?

Vincenzo Novari, genovese, classe 1959, ha studiato economia aziendale a Genova dove si è laureato nel 1985. Ha iniziato a lavorare nel 1987 presso Parfume et Collections (gruppo L’Oréal) come Direttore Marketing e poi nel Gruppo Danone. È stato Direttore Marketing di Omnitel Marketing nel 1995, nel 1996 ne è diventato vicePresidente per l’area vendite, marketing e logistica. E nel 1999 è diventato amministratore delegato di Omnitel 2000. Successivamente ha fondato Andala S.p.a di cui è stato amministratore delegato sin dall’inizio e dopo la trasformazione in 3 Italia. Ha lasciato nel dicembre 2016 quando 3 Italia e Wind si sono fuse. Ha fondato SoftYou, startup per creare, gestire e sviluppare piattaforme internet, intranet e mobile, oltre ad applicazioni per i device.

Tags
Back to top button
Close