MondoPrimo Piano

Terremoto in Albania, scossa di magnitudo 6.4 avvertita anche in Puglia e Basilicata

Il ministero della Difesa albanese ha reso noto che finora le vittime sono 16 e i feriti circa 600. Continua lo sciame sismico: l’ultima scossa di magnitudo 5 è stata avvertita intorno alle 14

Una forte scossa di terremoto ha colpito la costa settentrionale dell’Albania. Il ministero della Difesa albanese ha reso noto che finora sono 16 le persone che hanno perso la vita, compresi due bambini. I feriti sarebbero circa 600. La scossa di magnitudo 6.4, registrata intorno alle 4 del mattino, è stata distintamente avvertita in Puglia e Basilicata, ma anche in Campania e Abruzzo. L’epicentro del sisma è stato localizzato a 20 chilometri di profondità e a undici chilometri da Durazzo. Lo sciame sismico però non si è arrestato: nei Balcani sono state registrate numerose altre scosse, anche forti. L’ultima, intorno alle 14, è stata di magnitudo 5.

I media albanesi riportano le segnalazioni di numerosi danni agli edifici. Molti palazzi sono crollati a Durazzo, tra cui un hotel di tre piani. A Kurbin un uomo è morto dopo essersi gettato dal balcone per tentare di mettersi in salvo, mentre un altro è rimasto vittima del terremoto dopo aver perso il controllo del suo veicolo. A Lezha, nel nordovest, ci sarebbero altre due vittime. I corpi di due donne sono invece stati ritrovati nel villaggio di Thumana, uno dei più colpiti dalla forte scossa di terremoto. Un’altra vittima è stata trovata a Vila Palma, a Durazzo. I feriti sono almeno 150 e si contano diversi dispersi.

«Il violento terremoto ha causato gravi conseguenze e sfortunatamente ci sono delle vittime», ha scritto sui social il premier albanese Edi Rama, aggiungendo che «tutte le strutture statali sono al lavoro fin dai primi momenti successivi al sisma». «Si lavora intensamente per salvare ogni vita possibile in alcuni punti critici a Durazzo e Thumana», prosegue il premier, che invita la popolazione a «mantenere la calma e a sostenere a vicenda».

La scossa è stata avvertita anche in Italia e in particolare in Puglia e Basilicata. Molte persone sono state svegliate nel cuore della notte dal movimento della terra e si sono riversate in strada. Tanta paura, ma per il momento non ci sarebbero segnalazioni di danni in Puglia. Molti lucani hanno scritto e pubblicato post sui social network, anche ricordando la vicinanza con la data dell’anniversario del 39esimo anniversario del terremoto del 23 novembre 1980. «Abbiamo attivato l’Unità di crisi della Farnesina, stiamo monitorando la situazione per capire se ci sono cittadini italiani coinvolti nel terremoto in Albania», ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

Tags
Back to top button
Close