Trump è pronto per la pace con l’Iran

In una conferenza stampa alla Casa Bianca il presidente ha rivendicato la legittimità dell'uccisione di Qassem Soleimani, definendolo il «maggiore terrorista mondiale», ma ha anche abbassato i toni senza annunciare ritorsioni all'attacco iraniano contro le basi militari americane

«Nessuna vita americana o irachena è andata perduta e ci sono stati danni minimi. Le nazioni hanno sopportato troppo a lungo le azioni distruttive dell’Iran. Quei giorni sono finiti». Queste le prime parole del presidente degli Stati Uniti Donald Trump dopo gli attacchi missilistici iraniani contro le basi militari americane in risposta all’uccisione del generale Qassem Soleimani.

LEGGI ANCHE: Chi era Soleimani, l’uomo più potente dell’Iran

Nel spiegare le ragioni del blitz che hanno portato all’assassinio del leader delle forze speciali dei Guardani della rivoluzione, in conferenza stampa il presidente americano ha descritto Soleimani come il «maggiore terrorista mondiale», con «le mani sporche del sangue dei soldati americani e iracheni». Trump ha promesso che l’Iran non avrà il nucleare «finché sarò presidente», poi ha annunciato l’intenzione di applicare nuove sanzioni «immediate» contro Teheran e ha invitato i Paesi firmatari dell’accordo sul nucleare, i cinque membri permanenti del consiglio sicurezza dell’Onu più la Germania, ad abbandonare il patto raggiunto con l’Iran nel 2015.

«L’Iran sembra allentare le tensioni e in questo momento è una cosa positiva per noi e per tutto il mondo», ha aggiunto il presidente. La parte finale del suo discorso sembra tendere un ramoscello di ulivo: «Non vogliamo far ricorso alla nostra forza militare contro Iran», ha detto il presidente, per poi fare riferimento alle «priorità condivise» tra Washington e Teheran, in primis la lotta contro Isis. Infine, Trump si è rivolto al popolo iraniano: «dobbiamo raggiungere un accordo che vi permetta di crescere e prosperare». Gli Stati Uniti, assicura, «sono pronti alla pace, con tutti quelli che la desiderano».

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi