Mondo

Violata la tregua in Libia: razzi sull’aeroporto di Tripoli

L'esercito del generale Haftar lancia sei Grad contro lo scalo internazionale di Tripoli. Il Consiglio di Sicurezza fa proprie le direttive della Conferenza di Berlino esortando «le parti ad impegnarsi nel lavoro della commissione militare 5+5 al fine di trasformare la tregua in un cessate il fuoco»

L’esercito di Khalifa Haftar ha violato la tregua in Libia: l’aeroporto internazionale Mitiga di Tripoli è stato costretto a sospendere i voli dopo essere stato colpito da sei razzi Grad, lanciati dall’autoproclamato Esercito nazionale libico. Lo rende noto l’emittente Alahrar. Il portavoce delle forze di Tripoli Mohammed Gununu ha affermato che «le milizie di Haftar hanno colpito l’aeroporto internazionale per minacciare il traffico aereo». Si tratta di «una nuova e ripetuta violazione del cessate il fuoco».

Intanto il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha approvato le conclusioni della Conferenza di Berlino sulla Libia, facendo proprie le direttive lanciate dalla riunione. Nella sua decisione il Consiglio di Sicurezza «esorta le parti libiche ad impegnarsi in maniera costruttiva nel lavoro della commissione militare 5+5 al fine di trasformare la tregua in un cessate-il-fuoco al più presto possibile».

Un seguito a Berlino dovrebbe realizzarsi con una nuova risoluzione del Consiglio di Sicurezza, per la quale però ci sarà bisogno ancora di tempo. Il segretario Antonio Guterres ha detto che «Berlino è un inizio, vediamo come lavorerà la Commissione Militare che dovrebbe riunirsi da martedì prossimo. C’è una tregua, che in queste ore ha subito molte violazioni, ma per il momento non si tratta di violazioni importanti».

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi