Coronavirus, i governatori leghisti chiedono di isolare gli studenti che vengono dalla Cina

La richiesta al ministero della Salute arriva dai presidenti di Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige

I governatori di Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige hanno scritto una lettera comune al Ministero della Sanità chiedendo che il periodo di isolamento come misura di prevenzione per il coronavirus previsto per chi rientra dalla Cina sia applicato anche ai bambini che frequentano le scuole. «Non c’è nessuna volontà di contrapposizioni politiche, né tantomeno di ghettizzare: vogliamo solo dare una risposta all’ansia dei tanti genitori visto che la circolare non prevede misure in tal senso», dice il Presidente del Veneto, Luca Zaia.

LEGGI ANCHE: Da Wuhan alla Cecchignola: rimpatriati 56 italiani

Nella lettera, come riporta Repubblica, si chiede che i bambini di qualsiasi nazionalità in arrivo dalla Cina siano tenuti fuori dalle scuole per un periodo di osservazione di 14 giorni anche se in età dell’obbligo, in modo da scongiurare l’eventualità di diffusione del coronavirus «in ambienti confinati come sono quelli delle scuole». «A me sembra una regola sanitaria minimale», sottolinea Zaia ricordando che si tratta di una misura che «prendiamo anche per la meningite e per la tbc».

Proprio oggi la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina ha invitato a «non creare inutili allarmismi», confermando quanto il governo si fosse mosso immediatamente per mettere in pratica le misure di prevenzione anche nelle scuole. «Non ci sono motivi per escludere gli alunni dalla scuola. Nella circolare abbiamo spiegato cosa fare e in quali casi, quindi tranquillità assoluta».

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi