Decreto anti-coronavirus: stop a tasse, mutui e bollette

Arrivano le misure del governo per sostenere le aree colpite dall’epidemia. Sanzioni contro chi specula su mascherine e gel igienizzanti

C’è il decreto del governo anti-coronavirus per rilanciare l’economia e contrastare gli effetti negativi su crescita e imprese dell’emergenza sanitaria. Il testo contiene i primi provvedimenti di sostegno ai comuni che si trovano nella cosiddetta zona rossa, ma non solo. Arrivano i primi aiuti anche per il turismo e le Pmi non direttamente legate agli undici comuni focolaio del virus.

È prevista nella zona rossa la sospensione delle bollette di acqua, luce, gas e dei rifiuti fino a fine aprile. È previsto anche il rinvio del pagamento dei contributi previdenziali nelle aree dei focolai. Viene differito al 1 giugno 2020 il termine di versamento del 28 febbraio 2020 relativo alla rottamazione-ter delle cartelle fiscali e quello del 31 marzo 2020 in materia di saldo e stralcio. Sospesi, fino al 31 maggio, anche i termini di versamento delle cartelle di enti previdenziali e assicurativi di persone fisiche e imprese che, alla data del 21 febbraio 2020, avevano la residenza ovvero la sede operativa o legale nel territorio dei comuni della zona rossa. Viene sospeso per un anno il pagamento delle rate dei beneficiari di mutui agevolati concessi dall’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa-Invitalia.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, pronto il decreto “salva stipendio” per assenze da Covid-19

Per i periodi di assenza per malattia o quarantena dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche dovuta al Covid-2019, non si applica la decurtazione del trattamento economico. Aumenterà la fornitura di tablet e pc in ausilio dello svolgimento del lavoro agile da parte dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni e degli organismi di diritto pubblico.

Il decreto prevede anche fino a 1.500 euro di indennità per collaboratori, autonomi, e professionisti che svolgono la loro attività nelle «zone rosse» di Lombardia e Veneto. Si tratterà di una indennità mensile esentasse «pari a 500 euro per un massimo di tre mesi e parametrata all’effettivo periodo di sospensione dell’attività». Per questa indennità è prevista una spesa massima di «5,8 milioni» nel 2020.

Oltre alle norme specifiche per le zone più colpite, nel primo pacchetto all’esame del governo italiano dovrebbero rientrare anche misure per sostenere tutte le piccole e medie imprese che stanno accusando la crisi. La dotazione del Fondo di Garanzia per le piccole imprese, che puntella la loro esposizione bancaria, dovrebbe essere aumentata fino a 750 milioni di euro. In considerazione della possibile crisi di liquidità per le aziende più piccole, soprattutto nelle aree più colpite dal virus, potrebbe essere estesa anche la quota garantita dal Fondo sui prestiti a breve termine, dal 30 all’80%.

La Sace, istituto controllato dalla Cassa Depositi e Prestiti che assicura le esportazioni, dovrebbe invece mettere a disposizione altri 350 milioni di euro per garantire le imprese che vendono all’estero. Nel pacchetto anche misure specifiche per il turismo, con gli alberghi, anche distanti dalle zone colpite, che secondo il ministro Dario Franceschini stanno subendo in questi giorni la cancellazione di circa il 70% delle prenotazioni. È prevista la sospensione dei versamenti di ritenute e contributi per il settore turistico e alberghiero in tutta Italia. E anche voucher per consentire alle agenzie turistiche di rimborsare le disdette sia di alberghi che di voli aerei.

Il testo del decreto prevede anche misure contro la speculazione: sono considerate pratiche commerciali “scorrette”, e dunque sanzionabili dall’Antitrust, quelle che profittano «di situazioni di allarme sociale incrementando il prezzo di vendita di prodotti attinenti alla salute in misura superiore al triplo del prezzo di listino, o della media degli ultimi 30 giorni».

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi