Che cos’è il “droplet”, la distanza di sicurezza per evitare il coronavirus

Il termine inglese viene usato per indicare la spazio minimo necessario per impedire che le “goccioline di saliva” non arrivino ad altre persone starnutendo, tossendo o semplicemente parlando

In piena emergenza da coronavirus la parola d’ordine è “droplet”. Questo è il criterio che stabilisce la distanza di sicurezza – almeno un metro – nelle nuove misure approvate dal governo per contenere l’epidemia. Letteralmente, “droplet” in inglese significa “gocciolina”, ma per estensione viene usato per indicare la distanza minima necessaria per impedire che le “goccioline di saliva” non arrivino ad altre persone starnutendo, tossendo o semplicemente parlando.

LEGGI ANCHE: Decreto coronavirus, ecco tutte le misure del governo

Per consentire di riaprire i luoghi attualmente chiusi per precauzione, dalle scuole alle chiese, dai bar ai cinema, la regola sarà proprio il “droplet”. Per esempio, i locali possono aprire a condizione che si facciano entrare le persone che possono consumare sedute, rispettando le distanze di sicurezza. Il Duomo, quindi, ha riaperto ma ammettendo solo un numero limitato di turisti alla volta per evitare code e gruppi. Posti già segnati – e ben distanziati – anche sui banchi delle chiese. Misure simili devono essere applicate anche nelle biblioteche, negli spogliatoi delle palestre, nei centri commerciali e in tutti i luoghi frequentati dal pubblico.

Uno dei primi esempi di applicazione del criterio del “droplet” si è visto ieri in Vaticano per gli ingressi a Piazza San Pietro per l’Angelus del Papa. I controlli erano effettuati uno per volta mantenendo sempre una distanza di sicurezza di uno-due metri tra le persone. Dal punto di vista scientifico, la misura di sicurezza da rispettare è più ampia di un metro: l’infettivologo Massimo Galli dell’Università di Milano-Ospedale Sacco e Giovanni Rezza dell’Istituto superiore di Sanità spiegano a Il Corriere della Sera che la distanza da mantenere è di 1,82 metri.

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi