Sport

Si ferma il calcio internazionale: stop a Champions League ed Europa League

Si fermano le Coppe europee, dopo lo stop dei campionati in Italia, Francia e Germania

L’emergenza coronavirus ferma il calcio europeo. Dopo le sospensioni di Serie A in Italia, Bundesliga in Germania e Ligue e in Francia, la Uefa ha deciso di rinviare tutte le rimanenti partite di Champions ed Europa League. «Alla luce degli sviluppi legati alla diffusione del virus Covid-19 in Europa e alle decisioni dei vari governi, tutte le partite delle competizioni Uefa per club in programma la prossima settimana sono rinviate», ha reso noto la Federazione europea sul proprio sito.

LEGGI ANCHE: Dal MotoGp all’Nba: lo sport fa i conti con il coronavirus

Nella riunione in conference call con i rappresentanti delle 55 federazioni e delle leghe nazionali è stato confermato quindi il rinvio dei sedicesimi di Champions rimasti: Manchester City – Real Madrid e Lione – Juventus. Posticipata a data da destinarsi anche Bayern Monaco – Chelsea, che doveva giocarsi a porte chiuse, e Napoli – Barcellona. Saltano per il momento anche i sorteggi per i quarti di Champions, previsti per il 20 marzo.

La Premier League è pronta a fermarsi fino al 4 aprile, scrive la Bbc. La decisione è stata presa questa mattina, nel corso della riunione di emergenza durata appena 10 minuti e convocata dopo che diversi club (Arsenal, Chelsea e Everton al momento) si sono messi in auto quarantena a causa del contagio di diversi giocatori. Anche le tre serie minori del calcio professionistico inglese hanno deciso di fermarsi con una decisione presa all’unanimità. Nella notte c’è stato l’annuncio del tecnico dell’Arsenal, Mikel Arteta, positivo al coronavirus.

Anche il calcio tedesco si ferma a causa del coronavirus. La Bundesliga e la serie B tedesca interromperanno l’attività fino al 2 aprile. Il turno del prossimo weekend dovrebbe essere mantenuto in programma, senza pubblico. Lo scrive la Dpa. In Francia i campionati di Ligue 1 e Ligue 2 sono sospesi «fino a nuovo ordine» dopo l’annuncio alla naione del presidente della Repubblica, Emmanuel Macron.

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi