MondoPickNews

Coronavirus, pronto il primo vaccino: è cinese

La sperimentazione sui militari durerà un anno e per il momento non è stata autorizzata per scopi civili

La Cina ha approvato la somministrazione ai militari per un anno del vaccino sperimentale contro il coronavirus sviluppato congiuntamente da un team dell’Accademia di Scienze mediche militari e dalla società CanSino Biologics. Mentre nei paesi occidentali si discute su come distribuire in maniera equa l’antidoto contro il coronavirus, Pechino dimostra di avere le idee chiare. A ricevere da subito le iniezioni sono oggi i soldati.

LEGGI ANCHE: Vaccino, Speranza firma l’accordo europeo per 400 milioni di dosi entro fine anno

Il vaccino, identificato come Ad5-nCoV, ha superato le prime due fasi della sperimentazione clinica. I risultati pubblicati su The Lancet parlano di un prodotto sicuro e capace di attivare il sistema immunitario, almeno in modo parziale. Adesso inizierà la fase tre per verificare se effettivamente riesce a proteggere i destinatari dall’infezione del Covid-19. Il vaccino per ora non è stato autorizzato per scopi civili.

Dei quindici candidati vaccini in sperimentazione al mondo, otto sono cinesi. Secondo quanto riferito dal South China Morning Post, CanSino avrebbe raggiunto un accordo con il governo canadese per condurre lì la terza fase di sperimentazione, ma i dettagli non sono stati rivelati.

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi