ItaliaPickNews

Coronavirus: in Emilia Romagna, Veneto e Lazio indice Rt superiore a 1

È quanto emerge dal monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di Sanità e del ministero della Salute: «Questo dati devono invitare alla cautela in quanto in alcune parti del Paese la circolazione di Sars-Cov-2 è ancora rilevante»

In tre regioni italiane l’indice di contagio Rt è superiore a 1. «Il quadro generale della trasmissione e dell’impatto dell’infezione da SARS-CoV-2 in Italia rimane a bassa criticità. A livello nazionale, si osserva una lieve diminuzione nel numero di nuovi casi diagnosticati e notificati al sistema integrato di sorveglianza coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità rispetto alla settimana di monitoraggio precedente», si legge nel report dell’Istituto superiore di Sanità e del ministero della Salute riferiti al periodo 22-28 giugno 2020.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, cosa prevede il decreto sul monitoraggio dei rischi nella fase 2

«Sebbene le misure di lockdown in Italia abbiano permesso un controllo efficace dell’infezione da SARS-CoV2, persiste una trasmissione diffusa del virus che, quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti». Le stime Rt, tendono a fluttuare in alcune Regioni e province autonome in relazione alla comparsa di focolai di trasmissione successivamente contenuti. Si osservano, pertanto, stime superiori ad 1 in Regioni dove si sono verificati recenti focolai.

L’indice Rt — che misura il tasso di contagiosità dopo l’applicazione delle misure decise per contenere la malattia — ha superato il livello di guardia (che è 1) in Emilia Romagna (1,28), Veneto (1,12) e Lazio (1,04). «Questo deve invitare alla cautela – si sottolinea – in quanto denota che in alcune parti del Paese la circolazione di Sars-Cov-2 è ancora rilevante».

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi