MondoPrimo Piano

Quanto costeranno i vaccini anti-Covid per l’Unione europea

Il totale della spesa, rivelato da Reuters citando un funzionario Ue coinvolto nei negoziati per l'accordo con Pfizer e CureVac, ammonta a circa 8 miliardi di euro

Nel 2021 la partita globale si giocherà tutta sul fronte del vaccino anti-Covid. Con la seconda ondata che sta travolgendo l’Europa, l’Ue è da tempo a lavoro per essere in prima fila quando sarà disponibile sul mercato un siero efficace. A riguardo le buone notizie arriverebbero dal vaccino Pfizer-BioNtech e Moderna che a breve dovrebbero terminare l’iter della sperimentazione, ma in dirittura di arrivo ci sarebbe anche quello dell’azienda britannica AstraZeneca sviluppato dall’Università di Oxford in collaborazione con l’Irbm di Pomezia.

All’interno dell’Unione Europea il vaccino sarà acquistato e distribuito dalla Commissione, così da non creare disuguaglianze tra gli Stati membri con la precedenza che sarà data a quei Paesi più colpiti dal coronavirus. Ma quanto spenderà l’Unione europea per acquistare i vaccini? Una domanda lecita che al momento però non ha una risposta certa, visto che i contratti sottoscritti finora dalla Commissione Europea sono stati secretati.

Secondo Reuters, che cita un funzionario Ue coinvolto nei negoziati per l’accordo, la Ue potrebbe pagare circa 8 miliardi di euro per assicurarsi centinaia di milioni di dosi dei vaccini sviluppati da Pfizer-BioNTech e CureVac. Da quanto appreso finora, Bruxelles pagherà 15,50 euro per una dose di vaccino Pfizer e 10 euro per quello di CureVac. Il prezzo di una dose fissato con Pfizer significherebbe un costo totale di 3,1 miliardi di euro per 200 milioni di dosi, che salirebbero a 4,65 miliardi di euro se fossero acquistate anche le 100 milioni di dosi opzionali previste dall’accordo, ha spiegato la fonte. Le informazioni sui costi dei vaccini confermano che la Ue pagherà meno degli Stati Uniti per la fornitura iniziale: per gli Usa, il costo del vaccino Pfizer è di 19,5 dollari a dose per 100 milioni di dosi. In parte, il prezzo inferiore si spiega con i finanziamenti accordati dalla Ue alla tedesca BioNTech per sviluppare il farmaco.

Bruxelles ha concluso un accordo per garantirsi una fornitura iniziale di 225 milioni di dosi del candidato vaccino di CureVac per 10 euro a dose, assicurandosi uno sconto rispetto ai 12 euro che la compagnia aveva stabilito in precedenza. L’accordo prevede fino a 405 milioni di dosi, di cui 180 milioni opzionali; per questa tranche non è chiaro se il costo a dose sarà di 10 o 12 euro. In caso le informazioni di Reuters venissero confermate, la Ue pagherà un totale di 4,05 miliardi di euro per le 405 milioni di dosi di vaccino CureVac.

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi