EconomiaPrimo Piano

Arriva l’extra-cashback di Natale di 150 euro: cos’è e come ottenerlo

Sarà possibile recuperare fino al 10% delle spese effettuate con carta a dicembre. La misura si aggiunge a quelle già previste per incentivare le spese e diminuire l’evasione fiscale

Per rilanciare i consumi in vista del Natale, il governo starebbe lavorando a un extra-cashback. Un rimborso del 10% – fino a una soglia massima di 150 euro – per chi usa carte e app per pagare le spese nel mese di dicembre. La misura si aggiunge a quelle già previste per incentivare le spese e diminuire l’evasione fiscale.

Per accedere al rimborso «di Natale» dovrebbero servire almeno dieci acquisti. I soldi arriveranno direttamente via bonifico sul conto corrente. Per arrivare a ottenere il rimborso da 150 euro aggiuntivo occorrerà spendere almeno 1.500 euro e pagare non in contanti ma con moneta elettronica, cioè carte di credito o debito, bancomat, bonifici bancari e app installate sul proprio telefonino, come Apple Pay, Samsung Pay o Satispay. Ancora da definire il giorno in cui entrerà in vigore la misura, che sarà pronta comunque a inizio del prossimo mese.

Secondo le prime informazioni, il meccanismo – pensato per diminuire l’evasione fiscale – non dovrebbe applicarsi agli acquisti online, ma solo a quelli effettuati di persona in negozio. Si tratterà di 150 euro aggiuntivi rispetto a quanto già previsto dal piano cashback in partenza nei prossimi giorni: in totale chi usa i metodi di pagamento elettronici potrà ottenere fino a un massimo di 3.450 euro nel prossimo anno sommando i vari rimborsi (extra cashback, 300 euro di cashback e 3.000 euro di super cashback).

Potranno ottenere il rimborso solo i maggiorenni residenti in Italia. Per avere accesso al cashback si dovranno utilizzare le carte solo per acquisti non legati ad attività professionali o di imprese e iscriversi sull’app «Io» della pubblica amministrazione o su altri sistemi messi a disposizione dagli operatori convenzionati con PagoPa. Sarà richiesta la comunicazione del codice fiscale, degli estremi di una o più carte di credito e del codice Iban, per l’accredito sul conto corrente dei rimborsi.

Tags
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi