L’ultima passerella: la pagella definitiva di Sanremo 2020

Sorprendono Rancore e Achille Lauro, unici ad avere il senso dello spettacolo e della teatralità. Cresce Junior Cally. Squalificati Bugo e Morgan: i due litigano e lasciano il palco

“Me ne frego” – Achille Lauro – 8
Travestitismo, trasgressione, provocazione. C’è tutta una iconografia rock: Marilyn Manson, David Bowie, Loredana Bertè e Vasco Rossi. Grande senso dello spettacolo.

“Rosso di rabbia” – Anastasio – 7
La rabbia esplode in un rock & rap alla Linkin’ Park molto travolgente.

“Sincero” – Bugo e Morgan – squalificati
Morgan rovina la festa di Bugo, cambiandogli il testo della canzone. Litigano e il rocker bergamasco abbandona il palco. Vengono eliminati. Un episodio mai successo a Sanremo.

“Fare rumore” – Diodato – 8
Obliqua, curiosa, irregolare eppure una ballata tradizionale. Fra Radiohead e Domenico Modugno.

“Andromeda” – Elodie – 6.5
Un frullato di trap, disco dance, urban sound, elettronica. Un pezzo in continuo mutamento.

“Finalmente io” – Irene Grandi – 7
Vasco Rossi ha cucito un rocketto che la cantante toscana indossa con gioia.

“Carioca” – Raphael Gualazzi – 6
Cocktail di ritmi cubani e atmosfere urban con l’apporto della variopinta e divertente Ottolini Jazz Band.

“Il confronto” – Marco Masini – 4
Da “bella stronza” a “stronzo”. Solito repertorio, solita canzone, solito stile. Dà tutto il suo peggio.

“Niente (resilienza 74)” – Rita Pavone – 7
Ci inchiniamo davanti alla grinta con cui questa “rocker” settantaquattrenne canta e balla.

“Lo sappiamo entrambi” – Riki – 4
Più pupo che secchione. Una monotona ballata adolescenziale.

“Dov’è” – Le Vibrazioni – 4.5
C’è un piano beatlesiano all’inizio, ma poi la band si perde su territori ormai troppo battuti. Inutile.

“Il sole ad Est” – Alberto Urso – 4
Ballata romantica e barocca con ambizioni da romanza. Il tenorino messinese sembra più Al Bano che Bocelli.

“Come mia madre” – Giordana Angi – 5
C’è sempre una mamma a Sanremo. Struggente ballata con un testo però un po’ scontato.

“Viceversa” – Francesco Gabbani – 6
La giostra dei sentimenti. Allegra e divertente, ma lo scimmione era più simpatico.

“Voglio parlarti adesso” – Paolo Jannacci – 5.5
Troppo suo padre Enzo, anche nel look. Una ninna nanna al figlio in una notte di bombe.

“No grazie” – Junior Cally – 7
Rap anti-populista e anti-Mattei (Salvini e Renzi) con echi di “The Passengers” di Iggy Pop.

“Musica (e il resto scompare)” – Elettra Lamborghini – 3
Il momento clou è quando gira le spalle alla telecamera e comincia a twerkare, ovvero a scuotere il sedere.

“Tikibombom” – Levante – 8
L’interpretazione è il valore aggiunto a una ballata sofferta su temi di attualità, come l’omofobia e il bullismo.

“Baciami adesso” – Enrico Nigiotti – 3
Il miracolato del Festival. Nemmeno lui sa perché si trovi da due anni consecutivi tra i Big. Svogliata ballata d’amore.

“Gigante” – Piero Pelù – 3
In trio, tra chitarre e cuoio, ma del leader dei Litfiba è rimasto solo il look. Più Cristina D’Avena che rocker.

“Ringo Starr” – Pinguini Tattici Nucleari – 7
Uno squillo iniziale di trombe introduce questo divertente e ballabile brano rhythm’n’blues. In quota Stato Sociale.

“Eden” – Rancore – 8.5
Un rap spaziale sostenuto da un piano classicheggiante. D’effetto, ben recitato. Un poema, più che una canzone.

“Ho amato tutto” – Tosca – 8
Intensa preghiera d’amore interpretata in maniera magistrale nello stile di Mia Martini. Molto classica.

“Nell’estasi e nel fango” – Michele Zarrillo – 4
Cavalcata pop-country di vecchio stampo per raccattare qualche concerto di piazza per la prossima estate.

Tags

Giuseppe Attardi

Laureato in Lettere moderne. Giornalista professionista. Ha collaborato con Ciao2001, Musica Jazz, Ultimo Buscadero, Il Diario di Siracusa. È stato caposervizio agli spettacoli al quotidiano "La Sicilia". Nel 2018 ha curato il libro "Perché Sanremo è (anche) Sicilia". Ha assistito a tutte le prime dei tour mondiali degli U2.
Back to top button
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi